Conformemente alla legge vigente, il birrificio Krombacher è a favore di un consumo responsabile di bevande alcoliche. Ti preghiamo pertanto di confermare, prima di entrare nel nostro sito web, che la tua età è superiore a quella minima a partire dalla quale nel tuo paese di residenza è consentito il consumo di alcolici.

Sei abbastanza vecchio da bere alcol?
Utilizzo di cookies

La Krombacher fa uso di cookies al fine di realizzare in modo ottimale il sito web e di migliorarlo costantemente. Entrando nel nostro sito tu acconsenti all’utilizzo di cookies.

Puoi trovare ulteriori informazioni qui.

Questo sito web impiega cookies per analizzare il tipo di utilizzo e migliorare l'esperienza dell'utente. Per maggiori informazioni sull'utilizzo di cookies si prega di consultare Dichiarazione sulla privacy.
Ignora
Accetta

Rapporto annuale

Servizi stampa

Per ulteriori informazioni contattate:
Peter Lemm
Responsabile pubbliche relazioni

E-Mail: presse@krombacher.de

Rapporto annuale

2016

Gruppo Krombacher con picco storico nella produzione (+3,5%) e nel fatturato (+3,9%)

Netta tendenza alla crescita con nuovi valori record per i marchi Krombacher e Schweppes​​​​​​​

Un nuovo anno record per il Gruppo Krombacher: anche nel 2016 è stato possibile incrementare sia la produzione sia il fatturato, proseguendo la netta tendenza alla crescita registrata negli anni precedenti. Il fatturato è aumentato già per il 17° anno consecutivo: nel 2016 è salito dal 3,9% raggiungendo i 745,3 mln. di euro. Anche nella produzione il Gruppo ha potuto aggiungere ulteriori 232.000 hl chiudendo l'anno con in tutto 6,937 mln. di hl, il che corrisponde a un aumento del ben 3,5%. Siamo pertanto più che soddisfatti dei traguardi raggiunti nel 2016.

Gruppo Krombacher in crescita nel settore dei marchi principali​​​​​​​

La ricetta del successo proveniente da Krombach: la politica del marchio impostata a lungo termine e orientata al valore. Con il forte portafoglio di marchi il Gruppo è preparato al meglio per affrontare il futuro. I marchi principali Krombacher, Schweppes e Vitamalz sono tutti in rotta verso la crescita. Krombacher come maggiore marchio di birra tedesco cresce al di sopra del livello del mercato e aumenta la produzione di ben 166.000 hl, il che significa un incremento del +3%, arrivando a 5,653 mln. di hl. Il fatturato è aumentato del 3,5% a 622,3 mln. di euro. Motore di tale crescita è la costante e riuscita espansione del marchio ombrello Krombacher.

Anche Schweppes Deutschland raggiunge un picco storico. Il nuovo record è di 989.000 hl, il che corrisponde a un aumento del 4%. Il fatturato è salito del +4,2% andando a trovarsi per la prima volta, con 101,1 mln. di euro, al di sopra dei 100 mln. di euro.

Un'ulteriore pietra miliare nella strategia dei marchi analcolici è riuscita con l'acquisizione di Vitamalz. Il marchio di vecchia tradizione ha potuto fare passi da gigante.

Rafforzamento della posizione nella gastronomia – la birra alla spina cresce di nuovo, contrariamente alla tendenza del mercato.​​​​​​​

La birra alla spina cresce nuovamente del +1% e dunque di 7.000 hl raggiungendo i 698.000 hl, contrariamente alla tendenza del mercato. Ciò e dovuto ai più di 1.600 nuovi esercizi gastronomici che servono il marchio Krombacher portandone la cifra a oltre 20.000 in tutto.

Esportazione in ascesa

La Krombacher è riuscita a salire nel mercato internazionale di 7.000 hl raggiungendo i 212.000 hl e registrando così una crescita del +3,4%. Tutti i mercati strategici principali, ossia USA, Inghilterra, Italia, Russia e Corea, sono in aumento.

Il numero di dipendenti a Krombach è cresciuto nettamente raggiungendo la cifra di 977 (anno precedente: 951).

La strategia della sostenibilità continua a conseguire successo​​​​​​​

La strategia della sostenibilità definita con il motto "Alla salute dell'uomo e della natura" della casa Krombacher e gli sforzi recentemente intrapresi continuano ad avere successo. Grazie all'impiego di elettricità verde è stato per esempio possibile quasi dimezzare le emissioni di CO2 dovute al consumo energetico. Nell'autunno 2015 è stata messa in funzione una centrale di cogenerazione termoelettrica con una potenza di 2 MW. Negli scorsi anni sono stati investiti in tutto 12 mln. di euro nella protezione della natura e dell'ambiente, e per l'impegno sociale sono stati devoluti in aggiunta dal 2002 circa 4.500 mln. di euro tra l'altro grazie all'iniziativa benefica annuale della Krombacher che coinvolge 1.162 istituzioni ed enti sociali.

Krombacher Pils – l'incontrastata n. 1 cresce in tutti i canali di distribuzione

110.000 hl e dunque il +2,6% in più di Pils ha venduto il birrificio Krombacher nel 2016. La Krombacher Pils ha registrato un netto incremento in tutti i rilevanti canali di distribuzione, dimostrando così di essere e di rimanere la Pils più apprezzata e venduta della Germania. Il birrificio privato della regione Siegerland ha venduto in tutto 4,370 mln. di hl. Ciò corrisponde a una quota di mercato di quasi il dieci percento, ossia ogni decima Pils bevuta proviene da Krombach. In tal modo la Krombacher è nettamente in testa rispetto alla concorrenza.

Il marchio leader del mercato Krombacher Alkoholfrei cresce nuovamente, ossia del 2,8%​​​​​​​

Il maggiore birrificio privato della Germania può continuare a contare sulle sue varianti analcoliche. In questo segmento complessivamente in crescita, il marchio Krombacher Alkoholfrei continua a essere il chiaro leader sul mercato e con un incremento del +2,8% registra una crescita di 10.000 hl raggiungendo attualmente i 362.000 hl. Secondo l'istituto per ricerche di mercato AC Nielsen, Krombacher Alkoholfrei con una quota del 18,8% è in testa alla lista di marchi Pils analcolici, distaccando il secondo in classifica di ben 5 punti percentuali.

La Radler più apprezzata della Germania prosegue imperterrita la sua forte crescita​​​​​​​

Il birrificio registra una netta crescita anche per la Krombacher Radler, che con un aumento del +6,5% raggiunge i 30.000 hl. In tal modo la Krombacher Radler viene a trovarsi appena al di sotto del magico traguardo del mezzo milione di ettolitri arrivando a una produzione complessiva di 491.000 hl. Specialmente l'introduzione di Krombacher Radler Naturtrüb ha avuto ripercussioni positive sullo sviluppo dell'apprezzato prodotto. Krombacher Radler è anche nettamente in testa alla classifica dei marchi Radler con una quota di mercato del 17,6% e un distacco dal secondo di quasi 10 punti percentuali.

Il marchio Krombacher Radler Alkoholfrei, con una quota di mercato del 40%, è l'incontrastato leader del mercato delle Radler analcoliche.

Il marchio Krombacher Weizen registra uno sviluppo leggermente migliore del mercato

Nel segmento nel complesso in calo delle birre di frumento, la Krombacher Weizen riesce comunque ad affermarsi. Con un leggero calo del 4% si arriva a una produzione complessiva di 214.000 hl, registrando dunque uno sviluppo leggermente migliore rispetto a quello riscontrato sul mercato. Nel mercato autoctono Nord Reno - Westfalia è stato possibile raggiungere il 4° posto in classifica, che corrisponde allo stesso tempo a quello del maggiore marchio non bavarese.

Krombacher Weizen Alkoholfrei mantiene la sua posizione di volume e si sviluppa in modo stabile. È stato persino possibile ottenere ulteriori quote di mercato.

Il marchio Krombacher Hell si posiziona nei mercati principali

Dopo il riuscito lancio del prodotto nei mercati principali del Nord Reno-Westfalia e della Germania settentrionale la Krombacher Hell non è riuscita a proseguire il dinamismo di crescita. Con un calo di 5.000 hl Krombacher Hell arriva per il 2016 a una produzione di 61.000 hl. La Krombacher Hell è leader sul mercato nel Land Nord Reno - Westfalia nel segmento delle birre chiare (Hell).

Riuscita introduzione del marchio Krombacher Brautradition​​​​​​​

La richiesta di specialità cresce a basso livello. I consumatori cercano sapori tradizionali e originari, sono dunque le specialità naturalmente torbide quelle più apprezzate. Con il marchio Krombacher Brautradition Kellerbier la nuova specialità della Krombacher è riuscita ad affermarsi con successo sul mercato per gli amanti delle birre speciali. Partendo completamente da zero sono stati raggiunti ben 30.000 hl. Alle specialità riassunte sotto il marchio Krombacher Brautradition se n'è aggiunta nel novembre 2016 una nuova e molto promettente, la Krombacher Brautradition Naturtrübes Dunkel.

Krombacher‘s Fassbrause è in crescita e rimane leader del mercato distaccando ulteriormente la concorrenza

KROMBACHER’S Fassbrause prosegue la sua storia di successi. Varietà di tipi e 0,00% alcol: è questa la ricetta che porta a una richiesta costantemente in crescita da parte dei consumatori. Con un aumento del 9,9% e 9.000 hl è stato possibile raggiungere per la prima volta il traguardo dei 100.000 hl. Se nel passato ci si dava a una gara testa a testa con i concorrenti per ottenere la leadership del mercato, ora la corsa per conquistare i consumatori si è decisa chiaramente a favore del marchio KROMBACHER’S Fassbrause: una quota di mercato del 29,1% significa il primo posto nella classifica dei marchi nazionale. Il concorrente al secondo posto, che si focalizza su Colonia quale suo luogo di origine, segue con il 22%, dunque a netta distanza.

Vitamalz – il perfetto sostegno per il portafoglio di marchi analcolici

Dopo che la Krombacher già dal luglio 2016 ha ottenuto la licenza esclusiva per Vitamalz, nel settembre ha acquisito anche il 100% dei diritti sul marchio compiendo così un ulteriore importante passo nella strategia dei marchi analcolici.

Vitamalz è un marchio tradizionale di straordinario successo che gode di grandissima fama e simpatia. Sviluppata in Germania negli anni '30 quale prima bevanda al malto, questo prodotto rinfrescante e analcolico apprezzato da consumatori di qualsiasi età è da decenni un fattore stabile nel mercato delle bibite tedesco. Nello scorso anno il marchio ha registrato un incremento del +36,4% e dunque di 48.000 hl raggiungendo gli attuali 180.000 hl. Numerosi provvedimenti di attivazione che saranno avviati nel 2017 offrono una buona prospettiva di crescita per il futuro.

Un calo per altri marchi​​​​​​​

Gli altri marchi del Gruppo Krombacher, di cui fanno parte Rolinck, Cab, Eichener e Rhenania, mantengono la loro importanza a livello regionale ma registrano un calo di 20.000 hl, il che è da ricondurre in parte alla rinuncia all'esportazione.

Picco storico per i marchi di bevande analcoliche

La Schweppes Deutschland con i marchi analcolici Schweppes, Orangina e Dr Pepper ha registrato un incremento sia di produzione sia di fatturato conseguendo un nuovo valore record. Il marchio Schweppes registra una crescita di 46.500 hl, il che corrisponde al 6%. Si ha quindi per il marchio Schweppes una produzione complessiva di 825.500 hl. Oltre al proseguimento della tendenza positiva per Tonics, anche Schweppes Wild Berry ha potuto conseguire un alto numero a due cifre.

Il marchio Orangina si è mantenuto stabile al di sopra dei 100.000 hl, ma ha dovuto registrare un calo di 6.000 hl arrivando a una produzione complessiva di 102.000 hl.

Molto positivo è stato lo sviluppo nel caso delle confezioni piccole di Orangina, in particolare della cosiddetta bottiglia culto "Bulby" a rendere da 0,25 l nonché la lattina usa e getta da 0,33 l.

Dr Pepper, il famoso marchio statunitense, nel 2016 non è riuscito a mantenere il dinamismo di crescita degli scorsi anni e ha registrato una leggera perdita di 2.500 hl raggiungendo una produzione di 52.000 hl. Anche qui le lattine 0,33 l Dr Pepper e 0,5 l Dr Pepper Energy hanno però conseguito un netto incremento.

Prospettiva 2017​​​​​​​

Il riuscito ampliamento del portafoglio di bevande analcoliche viene proseguito con sistematicità anche nel 2017.

Quale leader del mercato la Krombacher crea nuovi impulsi nelle birre analcoliche

La richiesta di birre analcoliche è da anni in continua crescita, e la Krombacher è il maggiore fornitore in questo segmento di strategica importanza. Questo cammino viene proseguito dalla Krombacher con il lancio di Krombacher o,0%, una nuova generazione di dissetanti analcolici isotonici con 0,0% di alcol che vengono introdotti accanto alle apprezzate birre analcoliche.

La maggior parte dei consumatori sa che un tasso alcolemico ridotto inferiore a 0,5 di contenuto alcolico in volume nelle birre analcoliche è assolutamente innocuo dal punto di vista fisiologico. Ci sono tuttavia dei consumatori che di principio rinunciano completamente all'alcol e cercano allo stesso tempo un'alternativa naturale ai softdrink, troppo spesso dolci e artificiali. Krombacher o,0% si rivolge dunque a tutti coloro che desiderano consapevolmente rinunciare del tutto all'alcol – ma non al gusto.

In aggiunta ai famosi e apprezzati tipi di birre analcoliche, la Krombacher a partire dal 23 offre una Pils o,0% Pils e la prima birra di frumento o,0% commercializzata sul mercato nazionale che si presentano in un proprio design, fresco e chiaramente distinto.

Nel marzo 2017 il marchio Krombacher’s Fassbrause quale leader del mercato darà nuovi impulsi con il lancio della nuova specialità Cola & Orange – frizzante, al sapore di frutta, una vera alternativa alle tradizionali miscele a base di cola che si trovano sul mercato – rivolgendosi con ciò a una nuova fascia di consumatori. Krombacher’s Fassbrause Cola & Orange viene prodotta con succo d'arancio, contiene caffeina ma naturalmente 0,00% di alcol. Questo nuovo dissetante è destinato a tutta la famiglia e a un gruppo target giovane.

Gli esperti di marchi della Krombacher si esprimono fiduciosi di potersi affermare anche nel nuovo anno. "Continueremo a fare di tutto per convincere i consumatori dei nostri marchi con offerte di alta qualità e con il relativo supporto e per continuare a garantire una crescita sostenibile. Nuovi, attraenti prodotti e confezioni nonché una promozione a livello nazionale in estate che attirerà l'attenzione dei consumatori stimoleranno l'interesse e l'impulso all'acquisto per i marchi principali", dichiara Uwe Riehs, amministratore delegato responsabile del marketing dell'impresa.

Conferenza stampa del Gruppo Krombacher tenutasi a Düsseldorf il 10 gennaio 2017. Nella foto da sinistra: Stephan Maubach, direttore vendite e commercio e membro della Direzione della Krombacher Brauerei, Helmut Schaller, amministratore delegato responsabile della tecnica alla Krombacher Brauerei, e Uwe Riehs, amministratore delegato responsabile del marketing alla Krombacher Brauerei.

2015

Gruppo Krombacher con picchi storici nella produzione e nel fatturato

• La produzione del Gruppo Krombacher cresce di 130.000 hl e dunque del 2,0% raggiungendo attualmente 6.707 mln. hl
• Anche per il fatturato si registra un incremento del 2% che porta a una cifra record di 717 mln. di euro

Un roseo bilancio a Krombach: nell'esercizio 2015 il Gruppo Krombacher ha registrato netti incrementi in termini di produzione e di fatturato. Il Gruppo ha conseguito un incremento della produzione pari al 2% raggiungendo la cifra di 6.707 mln. hl. La produzione complessiva di birra è aumentata di 55.000 hl, il che significa una crescita dell'1,0% ovvero 5.756 mln. hl. Il marchio ombrello Krombacher registra un aumento di 18.000 hl, il che corrisponde allo 0,3 %, raggiungendo la cifra di 5.487 mln. hl. Anche nel settore dei marchi analcolici appartenenti al Gruppo Schweppes si ha una situazione positiva come mai prima d'ora: rispetto all'anno precedente la produzione nel settore bevande analcoliche è cresciuta dell'8,6% conseguendo il nuovo record di 951.000 hl (anno precedente: 876.000 hl).

Anche il fatturato registra un picco storico aumentando del 2,0%, ossia di 14,1 mln. di euro, e passando dunque da 702,9 mln. di euro a 717,0 mln. di euro. Il fatturato del marchio ombrello Krombacher cresce dello 0,5% agli attuali 601,2 mln. di euro (anno precedente: 598,4 mln. di euro). Per gli altri marchi si registra un incremento del 17,5% e dunque di 2,8 mln. di euro che porta al raggiungimento di 18,8 mln. di euro. I marchi appartenenti al Gruppo Schweppes segnalano un incremento del 9,6 % e dunque di 8,5 mln. di euro raggiungendo la cifra attuale di 97,0 mln. di euro (anno precedente: 88,5 mln. di euro).

Il settore gastronomico continua a essere un mercato difficile. Il cambiamento demografico porta alla chiusura di esercizi nelle regioni rurali, mentre la concorrenza nelle città è sempre più accanita. Il business gastronomico della Krombacher Brauerei registra una perdita di quasi il 2% ossia di 14.000 hl passando agli attuali 691.000 hl (anno precedente: 705.000 hl). In questo bilancio non sono state tenute in considerazione le bottiglie Krombacher, in particolare la bottiglia con rilievo per la Krombacher Pils, le quali registrano un aumento e vanno pertanto a compensare quasi del tutto il risultato.

La crescita nel business internazionale prosegue. La Krombacher viene apprezzata in oltre 60 paesi – soprattutto in Italia, Spagna, Gran Bretagna, Russia, USA, Corea del Sud e Cina. È stato dunque possibile migliorare ulteriormente del 2% il buon risultato del 2014. Nel settore dell'esportazione lo scorso anno sono stati venduti 205.000 hl e dunque 4.000 hl in più dell'anno precedente.

La produzione negli altri marchi è aumentata di 37.000 hl passando da 232.000 hl a 269.000 hl, il che significa una crescita del 15,9%.

Il numero di dipendenti, 951, è leggermente in calo (anno precedente: 968).

La Krombacher Pils è e rimane la Premium Pils più apprezzata in Germania

Lo scorso anno la nave ammiraglia della Krombacher Brauerei ha confermato la sua posizione di marchio Pils più apprezzato e venduto in Germania. La Krombacher Pils ha raggiunto una produzione di 4.260 mln. hl (anno precedente: 4.250 mln. hl) registrando un leggero aumento dello 0,2% contrariamente alla tendenza negativa che si riscontra su questo mercato. Con circa il 10% di quota di mercato (fonte: Nielsen) nel 2015 la Krombacher Pils ha potuto affermarsi con successo come leader incontrastato del mercato Pils, caratterizzato da un'accanita concorrenza.

Crescita costante della Krombacher Alkoholfrei dal suo lancio sul mercato 16 anni fa. Leadership di mercato confermata.

La tendenza verso le birre analcoliche come bevanda rinfrescante alternativa persiste. Attualmente su 20 birre una è analcolica. Tanto più ci si compiace del fatto che la Krombacher Alkoholfrei, con una quota di mercato di quasi il 19%, detenga nettamente la leadership su questo mercato. Nel 2015 la Krombacher Alkoholfrei ha raggiunto un nuovo record di produzione complessiva pari a 352.000 hl (anno precedente: 348.000 hl). Un aumento di 4.000 hl significa una crescita dell'1,1%.

Krombacher Radler – leader incontrastata del mercato nel segmento Radler

Dal suo lancio sul mercato la Krombacher Radler è cresciuta anno dopo anno. Un incremento registrato anche l'anno scorso: con un aumento del 2,4%, il che in cifre assolute corrisponde a 11.000 hl, la Krombacher Radler registra ora un picco storico di 461.000 hl (anno precedente: 450.000 hl). Tale risultato è tanto più considerevole se si tiene presente che nel frattempo numerosi nuovi concorrenti hanno fatto ingresso sul mercato. Con una quota di mercato di oltre il 17% la Krombacher Radler detiene una netta leadership sul mercato Radler tedesco. Ciò significa che quasi il 20% delle Radler bevute in Germania proviene da Krombach. La Krombacher Radler Alkoholfrei è il chiaro leader del mercato nel segmento delle Radler analcoliche. Qui la quota di mercato, pari a 42,2%, è ancora maggiore.

La Krombacher Weizen è migliore del livello di mercato

Nel segmento delle Weizen (birre di frumento) la Krombacher Brauerei mostra meno negativo rispetto alla tendenza riscontrata in questo mercato, che registra un calo del 3%, infatti con 223.000 hl si ha una diminuzione di 5.000 hl e dunque un calo solo del 2,2%. Prosegue così lo sviluppo iniziato nel 2014, che è dovuto prevalentemente alla tendenza negativa del mercato.

Nel 2015 la Krombacher Dunkel rimane al di sotto delle aspettative​​​​​​​

Nel mercato della birra le varianti scure e nere rappresentano una piccola ma raffinata nicchia Premium. Anche per un marchio come Krombacher la specialità di birra scura costituisce un interessante arricchimento dell'assortimento, sebbene nel 2015 il risultato sia rimasto al di sotto delle aspettative. Nel 2015 la produzione è calata di 6.000 hl scendendo a 34.000 hl (anno precedente: 40.000 hl). Ciononostante a Krombach siamo fortemente convinti che la Krombacher Dunkel possieda il potenziale di affermarsi a lungo termine come specialità.

La Krombacher Hell è leader sul mercato nel Land Nord Reno - Westfalia​​​​​​​

La Krombacher Hell, la birra Lager dal gusto pieno, ha trovato nuovi amatori anche nel 2015. Dopo che nel primo anno ci siamo compiaciuti di aver venduto ben 64.000 hl e raggiunto la leadership di mercato nel segmento delle birre chiare nella regione di origine Nord Reno - Westfalia, nel 2015 la Krombacher Hell ha registrato un incremento di 2.000 hl raggiungendo la cifra attuale di 66.000 hl. A ciò ha contribuito non ultima la riuscita comunicazione del marchio tramite Matthias Schweighöfer.

KROMBACHER’S FASSBRAUSE, com 0,00% di alcol, convince. Leadership di mercato con distacco ancora maggiore dai concorrenti!​​​​​​​

La KROMBACHER’S FASSBRAUSE (bevanda analcolica a base di frutta, spezie ed estratti di malto) conclude il 2015 con un nuovo valore record: si aggiungono ulteriori 2.000 hl, che portano un aumento della produzione generale da 89.000 hl a 91.000 hl. La KROMBACHERS’S FASSBRAUSE, con una quota di mercato del 26,3%, è il chiaro leader di mercato nel segmento delle Fassbrausen. La strategia del marchio porta i suoi frutti: la KROMBACHER’S FASSBRAUSE viene prodotta sulla base di un estratto di malto naturale con la rinuncia all'aggiunta di birra analcolica. Si tratta dunque di una bevanda analcolica rinfrescante con 0,00% di alcol – come conferma l'istituto indipendente WESSLING – e conquista con ciò nuovi consumatori.

Altri marchi​​​​​​​

Per quanto riguarda i restanti marchi, tra i quali Eichener, Rhenania Alt, Rolinck, Cab e Vitamalz, si registra una produzione di 269.000 hl (anno precedente: 232.000 hl) e dunque un incremento di 37.000 hl.

Marchi analcolici sotto il nome Schweppes con crescita record​​​​​​​

Il Gruppo Schweppes con i marchi analcolici Schweppes, Orangina e Dr Pepper è cresciuto sia per fatturato sia per produzione. Il marchio Schweppes registra una crescita di 60.500 hl, il che corrisponde all'8,4%. Si ha quindi per il marchio Schweppes una produzione complessiva di 778.500 hl (anno precedente: 718.000 hl). A questa crescita hanno contribuito in particolare Schweppes Russian Wild Berry con la bevanda trendy Lillet Wild Berry, Schweppes Tonic Water nonché Schweppes Fruity.

Un incremento si riscontra anche per Orangina, che con un aumento di 7.000 hl corrispondente al 6,9% ha raggiunto una produzione complessiva di 108,000 hl (anno precedente: 101.000 hl): Il completo rilancio del marchio Orangina, con una nuova dotazione di prodotto, una propria cassa a perdere di colore blu e la comunicazione del marchio tramite Elyas M’Barek, mostra così i suoi effetti.

Dr Pepper, il marchio culto statunitense, nel 2015 ha ottenuto un incremento di 7.500 hl, corrispondente al 16,0%, raggiungendo una produzione complessiva di 54.500 hl (anno precedente: 47.000 hl). In tale ambito si sottolineano in particolare il nuovo lancio sul mercato di Dr Pepper Energy nonché la lattina da 0,33l, che hanno registrato una crescita oltre le aspettative.

Prospettive positive malgrado il calo sul mercato della birra​​​​​​​

Il cammino in un mercato della birra in calo è difficile. Sono state pertanto studiate diverse misure che verranno realizzate nel nuovo anno al fine di ravvivare lo smercio. Il 2016 sarà un anno speciale per il mercato della birra: l'editto tedesco di purezza (Rheinheitsgebot) celebra il suo 500° anniversario. 500 anni fa, il 23 aprile 1516, fu emanata la più antica legge per la protezione dei consumatori oggi ancora in vigore. La Krombacher prende questo anniversario come spunto per dare un nuovo slancio alla cultura della birra tedesca e per mostrare che a Krombach si produce giorno dopo giorno la birra Krombacher ancora oggi secondo la stessa arte e passione di una volta – ma con una tecnologia moderna e al passo coi tempi –.

Inoltre viene introdotta a livello regionale nelle zone di origine sotto il motto "l'arte della pro-duzione di birra" una nuova specialità di Kellerbier, birra ambrata a bassa fermentazione. Inoltre con la Krombacher Radler Naturtrüb (dalla torbidezza naturale) ci sarà anche una nuova specialità di Radler che con il suo sapore Radler particolarmente intenso regala un piacere del tutto speciale. Per quanto riguarda la KROMBACHER’S FASSBRAUSE verrà ag-giunto un nuovo gusto: ribes nero.

Nuove confezioni e un'attraente iniziativa promozionale di carattere nazionale per i consuma-tori susciteranno interesse e attenzione nel 2016, anno degli Europei di calcio e dei giochi olimpici.

Nel settore dei softdrink il Gruppo Krombacher mira a raggiungere il traguardo magico di un milione di ettolitri. A tale proposito vi saranno numerose nuove confezioni e si prosegue la riuscita comunicazione del marchio. Con Schweppes Fruity Orange fa ingresso un nuovo pro-dotto sul mercato . Già nel settembre 2015 è stata introdotta in Austria la Schweppes Cola; un lancio sul mercato tedesco è previsto per la primavera 2016.

"La nuova crescita nel 2015 onora la nostra strategia di marchio a lungo termine", afferma Uwe Riehs, amministratore delegato marketing della Krombacher Brauerei, che guarda con ottimismo al futuro: "Tuttavia non abbiamo intenzione di dormire sugli allori. Anche nel 2016 ovviamente potenzieremo ulteriormente la forza del nostro marchio per posizionarci con successo sul mercato. L'alta qualità dei nostri prodotti e la nostra grande passione per i nostri marchi Krombacher, Schweppes, Orangina e Dr Pepper continueranno a garantire una crescita sostenibile.“